Il colloquio di presentazione

Presentazione
Per poter affrontare un colloquio di presentazione con la necessaria sicurezza di sé e tranquillità sono necessarie alcune informazioni Le potete ottenere direttamente dal vostro Consultant oppure su Internet.

Le informazioni più importanti sono:
  • Informazioni sulle aziende, p.es la filosofia aziendale,il settore d’attività, la dimensione dell’azienda ecc.
  • Indicazioni dettagliate sul posto vacante.
  • L’indirizzo esatto dell’azienda, se necessario anche il piano d’accesso.
Meglio sapere il tragitto esatto come pure il tempo necessario per il viaggio.Sempre meglio arrivare con qualche minuto d’anticipo.

Importante: portare sempre con se il numero di telefono in caso di forte traffico e/o imprevisti.

Comportamento e regole d’abbigliamento

Prendete nota di questi suggerimenti:
  • Aspetto esteriore curato. Significa un abbigliamento dignitoso,pulito,una pettinatura curata, make up e gioiellieria discreti,non troppo appariscenti. Cercate di adeguare l’abbigliamento al tipo di lavoro. Evitate profumi troppo intensi e,se possibile, evitate di mangiare pesante o di bere alcool prima del colloquio.
  • Portamento del corpo, mimica ed abbigliamento giocano un ruolo determinante. Prestate attenzione al portamento, cercate un contatto visivo diretto e siate sicuri nella stretta di mano, ma la pressione non deve essere troppo forte.
  • La vostra "entrata in scena" non deve essere recitata! Se anche dopo esservi ben preparati, siete comunque ancora nervosi, pensate che,anche in questo caso, la schiettezza e la sincerità sono sempre apprezzate.
Consapevole o inconsapevole, la prima impressione scatta in pochi secondi e si basa sui fattori sopra citati.

Il colloquio
Con una solida preparazione durante l’intervista potete concentrarvi sull’essenziale. Osservate quanto segue:
  • Ricordatevi il nome del vostro interlocutore.
  • Munitevi di un block notes e del necessario per scrivere, nel caso in cui ci fosse la necessità di prendere qualche appunto.
Fa sempre buona impressione se durante il colloquio ponete domande mirate sull’azienda.

Domande ricorrenti
Un esercizio "a freddo" sulle domande dell’intervista- tipo può essere utile per prepararsi anche psicologicamente al colloquio:
  • Perchè le interessa questa posizione?
    Date una risposta sincera sulle motivazioni che vi hanno spinto ad interessarvi al posto vacante.
  • Perchè dovremmo assumere proprio lei?
    Qui la migliore risposta è quella che si basa sia sulle vostre capacità professionali che su quelle personali.
  • Perché desidera cambiare posto di lavoro?
    Risposta chiara, mai parlare male del precedente datore di lavoro!
  • Quali sono i suoi punti forti e quali quelli deboli?
    Elencate le vostre qualità e anche un qualche difetto, come p.es. l’essere impaziente,l’essere un po’ brontolone ma in nessuno caso mai affermare di essere privo di difetti.
Punto della situazione
A termine del colloquio, sarebbe bene discutere i passi successivi. Se il vostro interlocutore non ne fa il minimo accenno, ponete voi la domanda, affinché possiate rientrare a casa avendo in chiaro le prossime mosse.

Se avete ulteriori domande,p.es su ev.lacune del vostro CV oppure sul tipo di abbigliamento da indossare, contattate la vostra filiale di riferimento, sarà ben felice di aiutarvi.